Order discount diflucan

DIVIETO DI CACCIA NEI PROPRI TERRENI

Non tutti sanno quali sono le norme che regolano la pratica della caccia sul territorio, ma soprattutto che questa attività dà diritto ai suoi iscritti di accedere alle proprietà altrui senza il permesso del proprietario e senza che questi possa impedirlo.
L’articolo 842 del Codice civile, commi 1 e 2 recita: “Il proprietario di un fondo non può impedire che vi si entri per l’esercizio della caccia, a meno che il fondo sia chiuso nei modi stabiliti dalla legge sulla caccia o vi siano colture in atto suscettibili di danno. Egli può sempre opporsi a chi non è munito della licenza rilasciata dall’autorità.”
La Legge 157/92 per la protezione della fauna selvatica stabilisce il divieto d’ingresso nei fondi, purché questi siano recintati per tutto il loro perimetro con una rete metallica, o un muro, di altezza non inferiore a mt 1.20, oppure delimitati da corsi d’acqua perenni il cui letto deve essere fondo almeno 1.50 metri e largo non meno di 3 metri. In base alle disposizioni della Legge 157/1992 e dell’art. 842 del Codice Civile, risulta così garantita soltanto la proprietà di quei cittadini che possano permettersi costose recinzioni.
La legge prevede però che il conduttore che desideri escludere il suo fondo dalla programmazione venatoria senza doverlo recintare, possa farlo secondo precise modalità e tempi previsti dalle Regioni di appartenenza.
Finalmente la Regione Veneto ha pubblicato la delibera con le istruzioni per chiedere il divieto di caccia nei propri terreni, ciò sarà possibile sino al 10 maggio 2022.
Per attuare questo diritto sancito da norme nazionali il proprietario dovrà iscriversi all’Anagrafe del settore agricoltura con l’apertura di un fascicolo presso l’Avepa, l’Agenzia Veneta per i Pagamenti, dopo essersi dotato di SPID. Per fare ciò ci si può rivolgere presso un Centro Autorizzato di Assistenza Agricola o agli sportelli dell’AVEPA. Dopo l’iscrizione all’anagrafe il proprietario dovrà presentare la domanda in via telematica compilando il modulo dell’applicativo “VENAT”. Qui di seguito riportiamo il link della delibera dove all’allegato A ci sono i moduli che dovranno essere compilati in via telematica.

Invitiamo di cuore tutti gli agricoltori desiderosi a tenere i cacciatori fuori dalla loro proprietà, che sappiamo essere tanti, a impegnarsi nel perseguire questo loro diritto.
DELIBERA CON ISTRUZIONI PER LA DOMANDA DI DIVIETO DI CACCIA:Bollettino Ufficiale Regionale

Altri articoli simili:

One Response to DIVIETO DI CACCIA NEI PROPRI TERRENI

  1. M. Grazia Palma ha detto:

    Divieto di caccia ma gli animali fanno danno ai raccolti e i proprietari mo vengono risarciti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sito ufficiale WWF Rovigo Seguici anche qui Facebook Flickr YouTube RSS